Come bloccare Youtube su Android e Apple

Come bloccare Youtube su Android e Apple
Tempo di lettura: 3 minuti

Se hai notato che tuo figlio sta utilizzando Youtube in piena autonomia e non sei sicuro sui contenuti che visualizza ogni giorno, in questa guida ti spiegherò come bloccare Youtube, sia se utilizzi un dispositivo con Android (Samsung, Huawei, Asus, …) o iOS (iPad o iPhone).

Introduzione

In questa guida ti voglio spiegare in pochi passaggi come poter bloccare l’applicazione di Youtube. Questo secondo me può esserti utile per evitare che tuo figlio utilizzi erronamente il suo dispositivo. Ti sarà magari capitato di notare che nei video consigliati dell’app ci sono dei video che magari non vuoi che tuo figlio guardi, perchè ricordiamoci che purtroppo su Youtube ci sono veramente tantissimi contenuti, molti dei quali magari non vorresti che venissero visti.

Bloccare Youtube su Android

Esistono numerevoli applicazioni che ti permettono di bloccare l’avvio di una determinata app, in questo articolo voglio parlarti di Norton App Lock, reperibile a questo link. L’applicazione è completamente gratuita.

Una volta che avrai completato l’installazione dell’app, non dovrai fare altro che aprirla con il tuo smartphone, o il tuo tablet, e se fosse necessario dai Consenti o Nega se vuoi permettere o non permettere l’accesso alla tua posizione.

Una volta avviata l’app, vai su Configurazione, per poter accedere alle impostazioni di accessibilità, fai tap sulla voce Servizio Norton App Lock, sposta la levetta su ON e successivamente pigia il pulsante OK.

Una volta assegnati i permessi necessari, scegli una sequenza di sblocco per sbloccare le app bloccate e disegnala due volte, come suggerito a schermo; se preferisci invece puoi impostare un PIN numerico di quattro cifre facendo tap sul pulsante Passa a passcode situato in alto a destra. Infine se lo desideri puoi impostare il tuo indirizzo email se vuoi avere la possibilità di ricevere in un secondo momento il tuo passcode, nel caso in cui te lo dimeticassi, e successivamente premi su Continua.

Una volta che avrai completato la sequenza di sblocco, accedi alla schermata principale di Norton App Lock, qui vedrai la lista delle app che hai installato sul tuo dispositivo, scorri fino a trovare Youtube e pigia sul lucchetto in sua corrispondenza per poter attivare il blocco. Facendo così, quando tuo fglio tenterà di aprire Youtube sarà necessario utilizzare o la sequenza di sblocco precedentemente impostata, o il PIN.

Bloccare Youtube su iOS (iPhone e iPad)

Se sei in possesso di un dispositivo Apple, potrai disinstallare l’app di Youtube (cosa che non può essere fatta su Android) e poi attivare delle restrizione che bloccano le installazione tramite App Store ed impostare anche l’accesso tramite Safari.

Per rimuovere l’app di Youtube, non dovrai fare altro che tenere pigiato per qualche secondo sull’icona dell’app e successivamente, quando inizierà a traballare, premi sulla X in alto a sinistra e poi Elimina così il gioco è fatto.

Ora puoi attivare le restrizioni: via su ImpostazioniGenerali e Restrizioni, pigia sulla voce Abilita Restrizioni e imposta un codice per sbloccare le restrizioni: annota il codice da qualche parte perchè poi non potrai più eliminare le restrizioni che imposterai.

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato!

Quando avrai abilitato il codice scorri fino a che non raggiungerai la voce Installazione app e sposta l’interruttore su Disattivato e se desideri puoi ripetere l’operazione anche su Acquisti in app, perevitare che vengano erroneamente acquistati contenuti all’interno di applicazione (solitamente i giochi). Per essere sicuri che tuo figlio non vada accidentalmente su Youtube tramite il browser Safari, scorri la schermata precedente fino a che non troverai la voce Siti Web e tocca su quest’ultima spuntando Limita i contenuti per adulti.

Ora non ti resterà che completare l’operazione toccando la voce Aggiungi un sito web situata sotto la voce Non consentire mai. Qui potrai digitare l’indirizzo internet www.youtube.com all’interno della casella Sito Web e successivamente Fine. Ripeti l’operazione aggiungendo anche all’elenco dei siti web m.youtube.com. D’ora in  avanti anche tramite Safari non si potrà accedere ai contenuti presenti su Youtube.

Francesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *