Come aprire un conto in banca

Come aprire un conto in banca
Tempo di lettura: 2 minuti

Il conto corrente aperto in banca è indispensabile al giorno d’oggi per la gestione del denaro. Dai pagamenti online ai bonifici in entrata ed in uscita, e passando per l’accredito della pensione o dello stipendio. Così come aprire un conto in banca è indispensabile pure per investire. 

Per esempio, associando il conto corrente ad un deposito titoli per la compravendita di titoli di Stato, di obbligazioni e di azioni italiane ed estere come quelle analizzate su finanziario.it. Vediamo allora, nel dettaglio, quali sono i modi possibili per aprire un conto corrente in banca. Ed anche come farlo velocemente senza troppa burocrazia e senza troppe lungaggini.

Conto corrente con apertura comodamente online oppure con un appuntamento in filiale

Nel dettaglio, scelta la banca, su come aprire un conto corrente le strade sono due. Ovverosia, fissare un appuntamento presso una qualsiasi filiale dell’istituto di credito. Oppure aprire il conto corrente comodamente online. Al riguardo le migliori banche italiane permettono di aprire via web il conto corrente muniti di documento d’identità italiano, di un indirizzo di posta elettronica attivo e di un cellulare con la numerazione italiana.

Come effettuare la procedura di identificazione per l’apertura di un conto corrente bancario

In più, ai fini dell’identificazione, serve un browser web unitamente ad una webcam oppure ad una fotocamera. La procedura per l’apertura del conto, inoltre, si velocizza ancora di più se, ai fini dell’identificazione, il cliente effettua sul nuovo conto corrente aperto un bonifico da altro conto corrente italiano avente pari intestazione.

Apertura del conto corrente anche cointestato per i residenti in Italia

Inoltre, online come in filiale prenotando un appuntamento il conto corrente bancario si può aprire a singola intestazione oppure cointestato. Sul web, in particolare, l’apertura del conto corrente online è subordinata alla presa visione dei documenti bancari relativi sia alla trasparenza, sia alla privacy. 

Francesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *