Come funzionano e si installano le strisce LED

Come funzionano e si installano le strisce LED
Tempo di lettura: 3 minuti

L’illuminazione a LED è uno dei metodi più innovativi per illuminare la propria casa in modo rapido ed economico. Più facile a dirsi che a farsi? Assolutamente no. Montare il proprio impianto di luci è davvero semplice, richiede solo un poco di tempo e una buona guida, questa pagina quindi fa proprio al caso tuo.

Tutto quello che bisogna saper prima di scegliere i LED giusti per noi

I bellissimi tagli di luce ce i LED riescono a donare sono ormai riconosciuti dalle strutture più all’avanguardia del mondo: hotel, spa, uffici e ristoranti di lusso ora li utilizzino regolarmente come partedell’arredamento. Per scoprire qualcosa in più su come si possano utilizzare i LED in casa con classe leggi il nostro articolo cliccando qui, troverai tanti utili consigli per illuminare casa tua in modo moderno e funzionale. Ma scopriamo insieme cosa sono i LED e come vanno scelti.

Conoscere ed applicar, cosa sono le strisce LED

Come sono fatte le strisce?

Sono composte da fasce di rame flessibili arrotolate su sé stesse e vendute di solito 5 metri per volta, sopra il rame sono saldati dei piccoli chip, collegati attraverso delle resistenze. Per ogni chip è presente un semiconduttore che lo illumina al passaggio della corrente, questo grazie ad un bagno di fosforo che inoltre regolerà la temperatura della luce. La sequenza dei chip è determinata per assicurare una propagazione uniforme della luce.

Come fanno i LED ad illuminare intere stanze?

La quantità d luce emessa dipende da quanti chip troviamo sul rame, in media questa quantità vari tra i 30 e i 600 chip per metro. L’efficienza del chip viene indicata in lumen/W, più sono alti più sarà luminosa, in più la luce viene condizionata anche dal rivestimento in elastomero siliconico diffondente, che permette la striscia di essere flessibile, resistente e di poter raggiungere gli angoli più bui delle stanze.

Come scegliere il rivestimento corretto

Ogni rivestimento ha una trasparenza determinata per l’ambiente in cui deve essere inserito, più sarà resistente meno sarà trasparente la striscia. Se si sceglie di posizionare in un ambiente soggetto ad alterazioni climatiche sarebbe meglio optare per una fasci più resistente ed impermeabile, questo dipenderà dl suo punteggio di protezione che arriva fino IP68, il quale permette non solo il funzionamento durante gli urti (come la pioggia battente) ma anche di immergere in acqua le strisce LED.

Striscia Subacquea a LED per Piscine subacquee a Tenuta stagna RGB/Bianco/Bianco Caldo LED Impermeabile Custodia Nastro Lampada 12V-Bianco Caldo

Cosa guardare quando compriamo una striscia led

  • Il coefficiente di risparmio energetico, che varia da striscia a striscia. Inutile dire ch più un impianto sarà duraturo più risparmierete in tempo e denaro. La vita media di una striscia LED consente di illuminar la propria casa per lunghissimi periodi di tempo, evitando le costose sostituzioni necessarie per gli impianti tradizionali.
  • L’indice di resa cromatica, che determina la capacità della luce di illuminare le superfici senza cambiarne i colori alla vista. Il valore che lo determina va da 0 a 100 ed è detto CRI, più è alto più la qualità dei colori dell’ambiente sarà alta.
  • I colori della luce che può essere monocromatica, quindi mantener sempre lo stesso colore, o RGB, che cambi colore a nostro piacimento con un semplice telecomando, con la possibilità di modificare l’intensità della luce e creare simpatici giochi di intermittenza.
Striscia LED 10 Metri, LED Striscia RGB Telecomando a 44 Tasti e Alimentatore, 300LED 12V 6A, Luci Decorative a LED per Natale, Halloween, Parete di Fondo TV [Classe di efficienza energetica A+++]

Installare le strisce in pochi semplici passi

  1. Pulire bene la striscia per assicurare una buona presa alla superficie;
  2. Rimuovere la strisci di protezione sul retro e liberare la parte adesiva in maniera graduale;
  3. Premere delicatamente la striscia sulla superfice, evitando di rompere i chip;
  4. Tagliare la striscia se necessario nei punti indicati sulla copertura, solo tagliando lì non danneggerete il circuito (i punti di taglio si trovano a 5cm l’uno dall’altro);
  5. Rispettare la polarità della striscia riconoscibile tramite i segni + e -;
  6. Sarà possibile collegare più strisce tra loro, anche se sarebbe meglio non superare i 10 metri di lunghezza.
  7. Collegare la striscia all’elettricità tramite un trasformatore da 12 o 24 V da collegare ad una presa di corrente. (Utilizzando il voltaggio sbagliato si rischia di compromettere i chip) Oppure collegare la striscia direttamente ai cavi elettrici rispettando la polarità.

Sandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *